La grigliata perfetta: trucchi per il tuo barbecue

Salse, snack e consigli per la tua grigliata di carne con gli amici

Cosa c’è di più divertente e rilassante di un barbecue tra amici? Con poche e semplici mosse metterai su la grigliata perfetta entrando nell’Olimpo dei Griller. Pronto? Accendiamo la brace!

Festa con barbecue, un momento perfetto per stare insieme

Con l’arrivo dell’estate i re della griglia si svegliano dal loro letargo e cominciano ad affilare i coltelli per il barbecue in giardino. Un momento rilassante, divertente ma soprattutto di condivisione: c’è chi si dedica alla griglia, chi alla preparazione della tavola, chi ai contorni e chi semplicemente si riposa sotto l’ombrellone in attesa della sua grigliata di carne.

Ma da dove deriva il barbecue? Quali origini ha questo momento di convivialità?

Si discute molto sull’origine del termine barbecue e la maggior parte delle teorie ricollega l’etimologia della parola all’America Latina e ai primi anni dopo la scoperta del nuovo continente.

Si dice che in quel periodo alcuni esploratori spagnoli siano venuti a contatto con popolazioni indigene in possesso di un metodo di conservazione della carne sicuro e igienico: posavano il cibo su una barbacoa, una sorta di griglia distante dal terreno così da impedire il contatto con gli insetti, sulla quale cuocevano ed essiccavano la carne e altri tipi di alimenti affinché potessero conservarli più a lungo.

Con l’andare dei secoli e con l’acquisizione da parte degli europei di queste tecniche indigene, il termine barbacoa si è modificato a seconda della lingua europea in cui si è inserito e ha iniziato a rappresentare un momento di convivialità destinato alla cottura della carne, fino a giungere ai giorni nostri e al vero barbecue.

Qualunque sia la sua origine, la grigliata perfetta è un sogno, che tu sia un griller professionista o un griller della domenica.

Ma come organizzare un barbecue in giardino impeccabile? Come fare una grigliata senza intoppi?

La grigliata perfetta in poche mosse

Cominciamo dalla parte più importante, cioè la scelta della carne: la carne di manzo, qualunque taglio che sia fiorentina, filetto o tagliata, è quella più adatta soprattutto perché in grado di reggere le alte temperature, ma non può assolutamente mancare la carne di maiale con il suo sapore inconfondibile grazie al suo grasso, soprattutto punte e costine.

A queste due tipologie di carne potrete anche aggiungere le carni bianche come pollo o tacchino per i più esigenti, ma bisogna far attenzione perché per questa tipologia di carni la marinatura, di cui parleremo a breve, sarà non solo importante ma assolutamente necessaria, altrimenti una volta cotte risulteranno stoppose e asciutte.

La marinatura, appunto, è importantissima per le carni bianche ma non meno per la carne di manzo: rende la carne più tenera e la insaporisce e, a seconda del tipo di marinatura che sceglierai di preparare, la carne acquisterà un sapore differente.

La più classica delle marinature per il tuo barbecue in giardino è composta da ingredienti facilmente reperibili e cioè olio, trito di spezie come alloro, salvia e rosmarino, e infine vino e aglio e il tempo della marinatura cambia a seconda della tipologia della carne: le carni bianche hanno bisogno dalle 2 alle 4 ore, mentre la carne di manzo almeno 4 ore.

Nell’attesa della marinatura perfetta, potrai dedicarti ai tuoi amici e stuzzicare qualche snack, come le patatine Salati Preziosi alla Paprika e al Barbecue con gusto e sapori che rimandano a quelli della grigliata e che si sposano benissimo con le salse per grigliate.

Non hai ancora pensato alle salse?

Te ne consigliamo qualcuna, perché sappi che per una grigliata perfetta, le salse sono fondamentali!

Si parte dalle classiche salse come maionese e ketchup, per poi passare alle altre, quelle perfette anche per le patatine Salati Preziosi, come guacamole e salsa barbecue che potrai preparare tranquillamente a casa tua: per il guacamole avrai bisogno solo di avocado, lime, cipolla rossa finemente tritata, sale, pomodori e peperoni, mentre per la salsa barbecue, la regina delle grigliate di carne e di tutti gli aperitivi, ti serviranno salsa al pomodoro, cipolla e aglio, aceto di vino bianco, senape, zucchero, peperoncino, sale e pepe, tabasco e un pizzico di salsa Worcestershire.

Sono due salse semplici da preparare e davvero insostituibili nel tuo barbecue.

Dopo qualche snack e trascorso il tempo della marinatura è l’ora di cuocere la carne, il momento tanto atteso.

Controlla innanzi tutto la brace e dopo esserti assicurato della sua temperatura potrai posare la carne senza però salarla prima della cottura, altrimenti il sale espellerà l’acqua e la carne si indurirà: la salatura è un altro passaggio cruciale nella grigliata e utilizzare il sale grosso durante la cottura ti aiuterà a dare alla carne una sapidità perfetta.

A cottura ultimata, non dovrai far altro che impiattare la carne e portarla a tavola.

Se avrai seguito tutti i nostri consigli, la tua grigliata in giardino sarà la migliore a cui i tuoi amici avranno mai partecipato!