Festa di carnevale in casa, consigli per il party perfetto!

Dal menù ai giochi da organizzare per la tua festa di carnevale

Febbraio e marzo, nonostante siano ancora mesi pienamente invernali, sono i mesi preferiti dai bambini. Come mai? Facile, per il carnevale! Maschere, supereroi e principesse, stelle filanti e coriandoli, vi sveleremo ogni segreto per organizzare una festa di carnevale in casa memorabile. Cominciamo!

Come nasce la festa di carnevale?

Prima di raccontarvi come organizzare una festa di carnevale con i fiocchi, parliamo della storia del carnevale, da dove deriva il suo nome e qual è il suo vero significato.

L’origine delle feste di carnevale è antichissima e possiamo ricondurla agli antichi greci e romani, rispettivamente con le Dionisiache e con i Saturnalia. Durante queste ricorrenze si creava una sorta di dimensione parallela: vi era uno scioglimento di qualsiasi tipo di obbligo, il caos regnava sovrano e gli ordini venivano completamente sovvertiti, fino alla fine dei festeggiamenti, momento in cui tutto tornava alla normalità.

Il carnevale segnava il passaggio dalla stagione invernale a quella primaverile, dagli inferi alla terra, e per festeggiare questo passaggio le anime, per non essere disonorate in nessun modo, prestavano i loro corpi a travestimenti di ogni genere, principalmente soprannaturali, ricoprendo un ruolo non proprio e liberandosene a fine festeggiamento.  

Il termine carnevale possiede etimologie non ancora pienamente confermate, la più accreditata è quella che deriva dal latino, precisamente dalle parole carnum e levare cioè “eliminare la carne”, riconducendo l’inizio del carnevale con la prima domenica di Settuagesima, il periodo che precede la Settimana Santa. Il mangiare la carne, gozzovigliare e divertirsi durante il periodo carnevalesco simboleggiava l’euforia e lo sfogo prima della riflessione e del pentimento durante il periodo di Quaresima e conseguentemente durante la Pasqua.

 

Idee per una festa di carnevale colorata e divertente

È davvero difficile che il carnevale non piaccia ai più piccoli tra colori, musica, balli e maschere divertenti. Ma come organizzare una festa di carnevale per ragazzi perfetta?

Vi aiuteremo noi, non lasceremo nulla al caso e renderemo il vostro party davvero indimenticabile.

Menù per una festa di carnevale, cosa non può mancare

Per una festa di carnevale in casa anche il menù sarà allegro e divertente.
Iniziamo dagli antipasti: quello che non deve mai mancare per rendere un bambino felice sono le patatine Salati Preziosi, dalle classiche a quelle al formaggio.

Dopo le irrinunciabili patatine seguono mini sandwich rotondi con all’interno prosciutto cotto e mozzarella e pizza per poi passare ai dolci di carnevale sui quali potrete divertirvi.

La tradizione popolare italiana possiede tantissime e diverse ricette di dolci di carnevale, ma qui abbiamo deciso di dedicare spazio a quella più famosa e sicuramente quella più gustosa: la ricetta delle frappe o chiacchiere.

Ricetta delle chiacchiere o frappe

  • 500 gr farina
  • 1 baccello di vaniglia
  • 80 gr di zucchero
  • 3 uova intere + 1 tuorlo
  • 50 gr di burro
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • 1 pizzico di sale
  • Olio di girasole (per la frittura delle paste)
  • Zucchero a velo (per guarnizione)

Per quanto riguarda il procedimento, non preoccupatevi, le frappe o chiacchiere sono un dolce di carnevale semplicissimo da preparare:

  1. Setacciare la farina e il lievito per dolci all’interno di una planetaria
  2. Sbattere le uova in una ciotola a parte e aggiungerle al composto di farina e lievito
  3. Aggiungere zucchero, sale e vaniglia e iniziare a impastare
  4. Unire il burro poco alla volta e continuare a impastare fino al raggiungimento di un composto omogeneo
  5. Trasferire il composto dalla planetaria a un piano e continuare a lavorare il panetto con le mani fino al raggiungimento di una pasta liscia e morbida
  6. Lasciare riposare il panetto per 30 minuti
  7. Dividere il panetto in due parti e cominciare a stenderlo prima a mano e poi con macchina per la pasta
  8. Dividere il foglio di pasta sottile in piccoli rettangoli
  9. Friggere i rettangoli da una parte e dell’altra fino a renderli dorati
  10. Guarnire a fine cottura con zucchero a velo

 

Festa in maschera per bambini, ecco qualche gioco divertente da fare insieme

Per una festa di carnevale in casa che si rispetti i bambini dovranno essere sicuramente vestiti in maschera, o magari seguendo un tema che voi stessi avete creato o secondo i loro gusti ispirandosi ai loro beniamini.

Non posso mancare le stelle filanti a decorare le spazio in cui i bambini giocheranno e un enorme quantitativo di coriandoli da lanciare, il vero must-have del carnevale dei più piccoli.

Intrattenere piccoli bambini scatenati non è semplice, ma con questi giochi sicuramente riscuoterete successo e catturerete la loro attenzione facendoli divertire.

Chi ha il cappello?

Semplice, veloce e divertente e l’unica cosa che servirà è un capello. Fate sedere i bambini per terra e in cerchio e date il cappello in mano ad uno di loro. Intanto fate la musica e durante il brano i bambini dovranno passarsi il cappello. Squalificato sarà quel bambino che al termine della canzone si ritroverà con il cappello in mano.

Caccia alla volpe

Per questo gioco, invece, vi serviranno dei fazzoletti. Dividete i bimbi in due squadre diverse, ognuno di loro dovrà mettere nella sua tasca posteriore un fazzoletto, come fosse la coda della volpe. Due alla volta, un membro della prima e una della seconda squadra, dovranno tentare di sfilare uno all’altro il fazzoletto-coda. Vince la squadra che ha totalizzato più fazzoletti sfilati.

Acchiappa la mascherina!

Questa volta vi serviranno delle mascherine, di qualunque genere. Disponete i piccoli in cerchio e al centro per terra mettete le mascherine colorate. Al partire della musica, tutti i bambini mano nella mano cominceranno un girotondo. Al termine della musica dovranno acchiappare il più velocemente possibile una mascherina e metterla agli occhi. Verrà squalificato chi non riuscirà a prendere la mascherina e indossarla.

Olimpiadi delle stelle filanti

Prima di iniziare dovrete unirvi di uno scatolone abbastanza grande e delle stelle filanti. Divisi i bambini in due squadre, date ad ognuno di loro un tubo di stelle filanti e posizionate lo scatolone al centro. Ogni bambino a turno dovrà soffiare la propria stella filante cercando di fare centro nello scatolone. Vince il piccolo che ha totalizzato più centri.

 

Carnevale è già iniziato, pronti con maschere pazzesche, coriandoli e patatine Salati Preziosi da sgranocchiare tra un gioco e l’altro?