Come organizzare un apericena

Cosa c’è di meglio di un appuntamento tra amici durante le calde serate estive, magari subito dopo il lavoro?

L’apericena è il modo migliore e più semplice per invitare tutti a casa, in terrazza o in giardino, e rilassarsi al tramonto, con un po’ di musica, qualche drink e degli stuzzichini gustosi e veloci.

Sai già che cos’è un apericena?

Un po’ aperitivo, un po’ cena: l’apericena (come suggerisce il termine stesso, recentemente coniato) è il momento che precede la cena, un aperitivo rinforzato e abbondante da consumare rigorosamente in piedi e in compagnia, intorno ai tavoli del buffet. Durante l’apericena si può mangiare una ricca serie di stuzzichini veloci e preparazioni di ogni tipo, con un menu che includa sia piatti salati che piatti dolci, fino a gelati e sorbetti.

L’apericena in casa fai-da-te è un’ottima soluzione per chi vuole organizzare una serata originale e diversa dal solito, con musica selezionata e piatti unici, per un evento molto più intimo e accogliente rispetto alle mondane e spesso caotiche serate al bar. L’apericena a casa ha anche un altro (grandissimo!) vantaggio: è economico!

Parola d’ordine: finger food!

L’apericena perfetto è fatto di finger food, letteralmente “cibo da dita”, facile da preparare e semplice da mangiare, in piedi e senza l’uso di posate. Bruschette, pizzette, torte rustiche, salatini, crocchette di patate, polpette, mini sandwich, tartine, stuzzichini e patatine: preparatevi a spadellare!

Stuzzichini veloci: Cosa comprare e cosa cucinare per l’apericena

Se avete invitato i vostri amici e non sapete cosa comprare e cosa preparare per un apericena veloce, puntate sugli stuzzichini già pronti: salatini, taralli, olive e patatine, di ogni gusto e di ogni tipo come la linea di patatine gourmet in busta Keep’s di Salati Preziosi, senza olio di palma e con il 30% in meno di grassi (disponibili nelle varianti con pomodoro e basilico, classiche, grigliate, light o al rosmarino), magari da abbinare alle salse.

Abbandonate il classico ketchup e optate per qualcosa di diverso per stupire i vostri ospiti: guacamole, maionese fatta in casa (anche senza uova!), senape, panna acida, hummus, tzatziki, formaggio fuso e salse piccanti al peperoncino o al tabasco.

Dal banco frutta prendete le zucchine per preparare degli involtini al forno con crudo e robiola o le chips al forno, le carote, i cetrioli e il sedano per servire le cruditè, i pomodorini per le bruschette, per condire insalate fredde con grano, orzo, e riso oppure per qualcosa di più raffinato: le tartare fresche di verdura con avocado e formaggi freschi.

Immancabili le tartine, le pizzette (da fare con la pasta sfoglia e la salsa di pomodoro), e le polpettine di pane o di melanzana.

Idee per l’apericena: location, addobbi, musica e cocktails

Scegli la location giusta in base al numero di invitati! In generale, tutti preferiscono un posto all’aperto: che sia il giardino o la terrazza, assicurati che ci sia abbastanza spazio per tutti. Addobba la location con lucine colorate, candele, cuscini piccoli e grandi sparsi su gradini e muretti, sedie e divanetti e un tavolo unico e lungo su cui servirai le tue specialità. Ricordati di curare l’ambiente, i tuoi ospiti si sentiranno più rilassati e saranno predisposti a divertirsi con gli altri invitati.

Non dimenticare la musica! Prepara una playlist sulla base del carattere del tuo evento, e pensa ai gusti di tutti! Se non sai cosa scegliere affidati ai tanti servizi di streaming musicale on demand gratuiti, da Spotify a Deezer: troverai tantissime playlist già pronte, diverse per genere e stile!

Quello dell’aperi-cena è un vero e proprio momento di socialità, un modo per incontrare vecchi amici, passare del tempo insieme quando la città inizia a svuotarsi e incontrare nuove persone. Anche e soprattutto per questo motivo gli eventi dedicati a questa fase della giornata stanno crescendo sempre di più in ogni parte del mondo, e sono molto frequentati nelle grandi città europee e in Italia. Imperdibili gli apericena a Milano e Roma in alcuni dei locali più famosi.

Ma che apericena sarebbe senza i drink? Ecco due ricette, una per un cocktail analcolico e una per un grande classico alcolico dell’aperitivo: il Milano Torino!

Cocktail analcolico al melone per l’apericena

Con questo cocktail non vi servirà comprare ingredienti troppo ricercati, il vostro fruttivendolo di fiducia sarà il vostro principale alleato! Servono solo anguria, melone, arancia, limone e qualche foglia di menta. In una coppa versate il succo di anguria, il succo di melone, il succo d’arancia, il succo di limone e un po’ di menta. Mescolate e servite con una fettina di anguria in un barattolo in vetro o in un qualunque bicchiere, purché sia una soluzione creativa!

Milano Torino: la ricetta più semplice!

Preparare il cocktail Milano Torino (un classico italiano) è semplicissimo: servono solo del Vermouth rosso, una bottiglia di Campari, qualche arancia e dei cubetti di ghiaccio. Versate in un bicchiere 4 ml di Vermouth e 4 ml di Campari, aggiungete uno spicchio di arancia e qualche cubetto di ghiaccio e il gioco è fatto! Pronti per la festa?