Campionato di calcio serie A 2018/2019, aspettando la 20° giornata

Ci avviciniamo sempre di più alla ripresa del campionato di calcio tra novità, calciomercato e classifiche

 

Quanto vi è mancato questo campionato di calcio serie A 2018/2019? L’attesa è quasi finita, tra poco più di una settimana la corsa allo scudetto riprenderà con le squadre più agguerrite che mai, soprattutto con una campagna di calciomercato ancora bollente. Chi vincerà lo scudetto? Quali acquisti faranno la differenza?

Vediamolo insieme!

 

Serie A, un amore lungo più di un secolo

Per quasi tutti gli italiani, o per la maggior parte, il campionato di calcio è praticamente “uno di famiglia”: dai più piccoli ai più grandi, il rituale della domenica (ma anche del sabato sera) è quello di sedersi sul divano e guardare la squadra del cuore che lotta per la vittoria.

 

Ma da quanto dura questa tradizione?

Il primo campionato a più gironi è datato 1898, ancora con un’organizzazione per lo più amatoriale, non riscuote molto successo. Passano in sordina i primi anni che vedono trionfare in maniera alternata Genoa e Pro-Vercelli, fino a giungere al 1929/1930, anno in cui si è disputato il primo vero campionato a girone unico in cui sottolineeranno la loro bravura quelle tre grandi che ancora oggi occupano, di campionato in campionato, le prime posizioni in classifica: Juventus, Inter (ai tempi denominata Ambrosiana) e Milan, uniche squadre di serie A attualmente ad essere assegnatarie delle stelle, rispettivamente 3 per la Juventus e una per Inter e Milan, ognuna simbolo di 10 scudetti, e quindi campionati, vinti.

 

Nel corso di questi lunghi 120 anni, l’interesse per il campionato di calcio di serie A è cresciuto a dismisura, e nonostante l’appannamento a causa delle sgradevoli vicende di “Calciopoli”, il calcio si conferma lo sport più amato dagli italiani, e soprattutto da i bambini che sognano di diventare come i loro miti.

 

Campionato di serie A 2018/2019: retrocessioni, promozioni e orari di gioco

Squadra che sale, squadra che scende.

Ogni anno ci sono squadre vincitrici del campionato di serie B che vengono promosse in serie A e squadre che purtroppo, non avendo totalizzato punti e vittorie a sufficienza, dalla serie A vengono retrocesse in serie B, denominata Campionato Cadetti.

Quest’anno, al fischio d’inizio, abbiamo visto sul campo da gioco in serie maggiore Empoli, Parma e Frosinone, al posto delle retrocesse Benevento, Crotone e Verona.

 

La LNPA (Lega nazionale Professionisti Serie A), meglio conosciuta come Lega Serie A e fondata nel luglio 2010, è l’organo che gestisce i più importanti tornei calcistici per professionisti e per questo campionato ha stabilito il calcio d’inizio sabato 18 agosto 2018 con la partita Chievoverona-Juventus alle ore 18 e con il rinvio di Milan-Genoa al 31 ottobre 2018 e Sampdoria-Fiorentina al 19 settembre 2018 a causa della tragedia del Ponte Morandi che ha colpito la città di Genova.

Inoltre la Lega ha suddiviso tutte le gare disputabili in 3 giorni differenti in modo da occupare tutto il weekend compreso il venerdì o il lunedì:

 

  • sabato 3 incontri
  • anticipo ore 15:00 (tranne il mese di agosto)
  • anticipo ore 18:00
  • anticipo ore 20:30

 

  • domenica 6 incontri
  • anticipo ore 12:30
  • 3 partite alle 15:00
  • 1 partita alle 18:00
  • posticipo alle 20:30

 

  • venerdì o lunedì 1 incontro
  • anticipo/posticipo ore 20:30

 

Una delle grandi novità di quest’anno si chiama Dazn.

Si tratta di un servizio a pagamento di video streaming di diversi eventi sportivi, sia in diretta che on-demand. Una piattaforma fondata a Londra nel 2015 che serve 30 paesi tra cui Germania, Italia, Svizzera, Austria, Inghilterra; Giappone, Stati Uniti, Spagna.

 

In Italia è arrivato nel luglio 2018, acquisendo i diritti in esclusiva di tutta la serie B e di 3 partite per turno per quanto riguarda la serie A, con successivi accordi con le major dello sport in streaming, Sky e Mediaset Premium, per agevolare tutti i possessori di abbonamento streaming e non gravare ulteriormente su di loro per quanto riguarda i canoni fissi mensili.  

 

Ripresa campionato serie A, pronti?

Il girone di andata si è concluso il 29 dicembre 2018 mandando tutti i giocatori in vacanza con le famiglie, e con la Juventus che ancora una volta si conferma Campione d’Inverno e continua la sua inarrestabile corsa verso l’8 scudetto consecutivo, infrangendo record dopo record.

 

Questo gennaio si apre con un calciomercato di riparazione scoppiettante, dopo quello estivo che ha visto trionfare su tutte le notizie di scambi e cessioni quella dell’arrivo del pluri pallone d’oro Cristiano Ronaldo a rinfoltire la compagine juventina.

Dal 3 gennaio 2019 al 31 gennaio 2019 dirigenti e allenatori saranno alle prese con trattative estenuanti, tutte finalizzate al rinforzo delle loro squadre: già dalle prime ore abbiamo appreso l’arrivo di Muriel alla Fiorentina e di Gabriel Barbosa (Gabigol) all’Inter. Cos’altro avranno in mente le alte sfere di Roma, Milan, Lazio e Napoli per contrastare l’incredibile cavalcata juventina verso lo scudetto numero 35?

 

Calendario serie A 2018/2019 - Gennaio 2019

Il campionato di serie A 2018/2019 riprenderà ufficialmente con la 20’ giornata e  le seguenti gare:

 

  • Sabato 19 gennaio 2019
Roma-Torino ore 15.00 – SKY Udinese-Parma ore 18.00 – SKY Inter-Sassuolo ore 20.30 – DAZN

 

  • Domenica 20 gennaio 2019
Frosinone-Atalanta ore 12.30 – DAZN Fiorentina-Sampdoria ore 15.00 – SKY Spal-Bologna ore 15.00 – DAZN Cagliari-Empoli ore 18.00 – SKY Napoli-Lazio ore 20.30 – SKY

 

  • Lunedì 21 gennaio 2019
Juventus-Chievo ore 19.00 – SKY Genoa-Milan ore 21.00 – SKY

 

Tre giorni intensi di anticipi e posticipi interessanti per molte delle squadre di serie A. Non vi resta che accomodarvi sul divano, munirvi di telecomando e patatine Salati Preziosi e godervi lo spettacolo fino al triplice fischio di quest’altro campionato incredibile il 26 maggio 2019!